Contattaci

News

25/08/2020

Il Covid-19 annienterà gli spazi di coworking?

Sembra una prognosi logica e immediata da fare nella nuova era del lavoro a distanza e dell’allontanamento sociale. Qualsiasi luogo o attività che riunisca un numero considerevole di estranei è un candidato ideale per un’interruzione irrevocabile e un danno duraturo.

Ma ci sono almeno tre ragioni per cui l’industria del coworking dovrebbe emergere dalla crisi del Covid-19 non solo più forte, ma anche più importante e necessaria.

Motivo #1: i lavoratori a distanza devono pur lavorare in qualche luogo. Il lavoro a distanza aumenterà mentre le grandi aziende sfoltiranno i loro uffici. Dopo un paio di mesi di isolamento e di lavoro da casa, milioni di persone desidereranno lavorare in qualsiasi luogo purché non sia a casa.

Motivo #2: coordinamento delle risorse per le piccole imprese. Gli spazi di lavoro sono ben posizionati per incanalare i fondi stanziati in quanto raggiungano le imprese locali periferiche e difficili da individuare.

Motivo #3: la comunità è la chiave della ripresa. Spazi di coworking efficaci sono centri di comunità, fonti essenziali di connessione locale che saranno un ingrediente chiave per la ripresa dalla crisi.